Lettera a mia Madre Terra

Aprile 11, 2018 4:42 pm Pubblicato da Lascia il tuo commento

Cara madre, è da molto tempo che non ti scrivo e solo frettolosamente parlo con te nei ritagli di tempo.

Questo non vuol dire che il mio pensiero non sia sempre con te.
Madre, non finirò mai di ringraziarti! Madre mia, ricordo i tuoi amorevoli e confortanti consigli quando il tempo si stava compiendo, e la bianca luce iniziava a prendere forma, titubante e spaurita, ma certa è fiduciosa che questa avventura terrena fosse fondamentale per innalzare la mia essenza spirituale. Ho accolto con amore il fremito di una giovane coppia di sposi che da tempo mi stava aspettando. Dolce, semplice, amorevole lei, giovane, forte, maturo rassicurante lui. Cara Madre, sapevo che avevi scelto due cuori giusti perché il mio percorso si compiesse.
Due occhi neri affidati alla vita! Quanto amore Madre hai saputo infondere nei due giovani cuori che hanno nutrito e protetto la nuova scintilla di luce fatta materia.

È così, nella totale apparente ignoranza, il seme inizia a germogliare.

Quante notti stellate, quanti radiosi mattini, quanti tramonti, quanta pioggia, quanto sole, quanto vento, il seme protetto dalle dure e aride zolle, nutrito dalla pioggia e riscaldato dal sole nella cavità del tuo ventre Madre mia, perde l’ingenuità, forte della tua guida, si catapulta su sentieri sconosciuti, si fortifica con l’esperienza che da brava Madre hai saputo trasmettere, inciampa, cade, ma con la forza dell’amore sempre si rialza, sbaglia, si intreccia su fusti non adeguati, ma Tu conosci il progetto, lasci che così sia.
Non esistono errori, ma solo momenti di vita, forti e necessari perché la Chiara Luce ritrovi il sentiero, esperienze composte da calcina, mattoni, pietre, fatiche, ombre, luci. Prove su un palcoscenico per imparare il copione, affinché il giorno della rappresentazione tutto sia chiaro senza errori, scorra la sinfonia, si fondano le armonie, i colori diventino vibrazioni, i suoni facciano eco, l’UNO sia inconfondibile!

Madre, sento il tuo dolore, la tua sofferenza, il tuo disappunto, le ferite sono profonde, tanti figli ti hanno dimenticato, rinnegato, offeso, maltrattato…
Ma tu Madre mia, amorevole e compassionevole, sii clemente, non inveire, capisco il tuo dolore, ma so anche che ognuno ha un un suo percorso. Tu sai che dovrai di nuovo riaccompagnarli, nutrirli, amarli!

Cara Madre, tanti tuoi figli, con l’amore nel cuore e la luce nella mente, sono oggi qui a ringraziarti e a combattere con te, concedici gli strumenti, innalza i nostri cuori, dai forza alle nostre membra, esalta i nostri intenti perché attraverso l’Unione dei fratelli Tu Madre possa tornare ad essere rispettata e protetta. Riconosciuta e valorizzata. Amata e temuta.
Tu Madre mia, radice delle mie essenze, compagna della mia Vita, benedici il mio cuore perché possa essere testimone e staffetta dell’Amore che tu stessa mi hai trasmesso.
Affinché io possa essere Madre di me stessa, partorire me stessa, Luce e Amore incondizionato. Sostegno e lanterna per i molti, nutrimento e maestria quale orma indelebile che Tu Madre affonderai, perché io possa riunirmi in un ultimo abbraccio al Tuo cuore e nel Tuo Ventre.

Grazie Madre per ogni respiro che mi hai concesso, la Terra mi è testimone!

Simonetta Garzelli

Tag: , , , , , , , , , , ,

Categoria:

Questo articolo è stato scritto da terrapura

copyright © 2020 PrestaShop blog by Inveo

Strict Standards: Only variables should be passed by reference in /var/www/clients/client0/web5/web/modules/psthemeprovider/pkgs/ThemeProviderFree-guard-56.php on line 2467